Fuori dall’Anomalia

Ripresi conoscenza. Come prima cosa vidi un pallino luminoso che volteggiava su di me, poi mi resi conto che doveva essere il riverbero della luce che picchiava su una superficie metallica. Respiravo una densa nebbiolina che mi faceva venir voglia di starnutire, ma sentivo la testa meno pesante, meno affollata, più tranquilla. Cercai di sollevarmi per mettermi a sedere e sentii sotto di me il morbido abbraccio di un materasso o qualcosa di simile.

Poi la voce del Dottore.

“Nyssa, finalmente! Cominciavo a preoccuparmi” mentre mi massaggiavo la nuca e cercavo di stirare le labbra in un sorriso mi accorsi di tre cose:

1.La luce era tornata

2. Non c’erano sobbalzi di alcun tipo

3.Non eravamo più nel TARDIS.

 

Non so come mai notai la cosa più importante per ultima, ma era ovviamente così. Non eravamo più nel TARDIS ma in una specie di stanzetta dalle pareti foderate di una pesante tappezzeria.

“Dove siamo?” miagolai, “che posto è questo?” belai, “come ci siamo finiti?” pigolai.

Il Dottore venne a sedersi accanto a me e cominciò a giochicchiare con il cappello che teneva arrotolato tra le mani.

“L’anomalia era una trappola” disse.

Fino a lì c’ero arrivata anch’io.

“Il TARDIS è stato risucchiato da una forza geomagnetica prodotta da un condensatore molecolare di nono grado” Aprii la bocca per ribattere ma la chiusi subito dopo, il Dottore stava continuando a ricapitolare: “non so come il Maestro ne sia venuto in possesso. Credevo fosse tecnologia proibita, io…”

“Il Maestro? Dov’è?”

“Ha preso il TARDIS. Temo se ne sia andato. Temo che se ne sia andato via con il mio TARDIS”

Solo adesso riuscivo a sentire la tristezza profonda che lo soffocava.

“E noi?”

Il Dottore alzò le spalle e mi guardò pensando ad altro.

“Non ne ho idea. Ha chiamato questo posto ‘l’acquario’. Ha detto: ‘per ora vi metto nell’acquario. Ho voglia di divertirmi un po””.

E quando mai è stato altrimenti?

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: